Il settore del gaming non conosce limiti, quindi serve conoscere videogiochi, nuove console e nuovi titoli per il 2021. A dicembre si era scatenata la guerra delle console, con i due colossi Microsoft e Sony che a pochi giorni una dall’altra hanno presentato le attesissime nuove release delle console prodotte dai due gruppi: la nuova Xbox (serie X ed S) da una parte, la PlayStation 5 dall’altra. Un trend che è catalogabile tra i megatrend di tipo demografico.

Il 2021 sarà invece un anno scoppiettante per i nuovi videogiochi in arrivo. Ne dà un ampio dettaglio un articolo di oggi della Stampa (qui) che evidenzia con ampi particolari sia i videogame multi-piattaforma sia quelli esclusivi per Xbox, Pc, Nintendo e PlayStation. Titoli per tutti i gusti, le tasche e le console ovviamente.

I videogame

Il settore dei videogame esiste da circa 60 anni (il primo “giochino”, Space War è datato 1961) ma è soprattutto negli ultimi anni che il comparto è esploso, tra console, giochi da pc, mobile gaming e cloud gaming. Le stime indicano in 2,3 miliardi il numero di giocatori, con un fatturato che NewZoo indicava in 148,8 miliardi di dollari nel 2019.

Online e mobile gaming Dati in mld di $. Fonti: PwC, Idg, Capcom

Dopo la crescita esponenziale del 2020, anche quest’anno il settore dovrebbe fare nuovi numeri record. Accanto a quella “organica” c’è da tener conto infatti del lockdown che ha spinto milioni di persone ad appassionarsi (oppure a tornare a giocare dopo anni) ai videogiochi.

Non va poi dimenticato la crescente passione per gli e-sports, eventi di gaming online seguiti da decine di milioni di spettatori, come i Mondiali nel calcio.

Come investire

Il primo e più logico tema è quello dei produttori di videogiochi, hardware e software. Microsoft e Sony, ad esempio, ma anche Electronic Arts, Ubisoft, Digital Bros, Take-Two Interactive e la cinese Tencent.

Ma ampliando l’orizzonte, ecco comparire anche il produttore di schede video Nvidia, o i data center di Equinix.

Risparmio gestito ed esports

Accanto ai singoli titoli, sono già presenti alcuni strumenti di risparmio gestito che operano in questo comparto. In Italia all’EtfPlus di Borsa Italiana è disponibile il VanEck Video Gaming Esports, mentre negli Stati Uniti vi è la versione Usa dell’Etf, il VanEck Vectors Gaming, ma anche l’etf di Roundhill Financial Esports & Digital Entertainment.