E’ notizia di oggi che l’arresto di Jimmy Lai, il magnate settantaduenne dell’editoria di Hong Kong i cui giornali hanno spesso preso posizione contro il governo centrale cinese e a favore dei manifestanti pro-democrazia, ha avuto un inaspettato sviluppo in Borsa.

Il titolo della sua società editoriale Next Digital (ticker sulla piattaforma TradingView: 282) quotato solo alla Borsa di Hong Kong è schizzato del 2000% nelle sedute che seguono l’arresto di Lai.

Come si vede nel grafico sotto, il titolo che vivacchiava intorno a 0,125 HK$ (dollari di Hong Kong) è arrivato quasi a toccare i 2 HK$ per poi sgonfiarsi rapidamente.

grafico giornaliero del titolo dal 18 giugno all’11 agosto 2020

Guardando il grafico di lungo periodo a candele mensili dal 2003 a oggi l’analisi tecnica suggeriva di rimanere lontani da questa società che io chiamo “Fallen Angel”. Ovviamente il rally di questi giorni è dovuto all’emotività e al sentimento di protesta verso la Cina che si è riversato nell’acquisto del titolo in segno di supporto all’azienda e al suo editore.

grafico mensile dal 2003 al 2020 del titolo

Per chi si fosse pentito di non avere visto questo “affarone” (che ripeto è quotato solo a Hong Kong) qui metto il grafico a 30 minuti. Come si vede era molto difficile lavorare su un titolo così “impulsivo” che a un soffio dai 2 HK$ (soglia psicologica dove tanti probabilmente avrebbero venduto) ha corretto con violenza annullando quasi il 50% del guadagno teorico.

grafico a 30 minuti del 10 e 11 agosto 2020

DISCLAIMER: Tutti i contenuti di questo sito non intendono in alcun modo costituire sollecitazione al pubblico risparmio oppure consulenza all’investimento in titoli azionari, contratti future, opzioni, fondi comuni o in qualsiasi altro strumento finanziario. L’attività del sito non costituisce consulenza personalizzata così come indicato dal D.Lgs. 58/98, così come modificato dal successivo D.Lgs. 167/2007. Chi scrive non conosce le caratteristiche personali di nessuno dei lettori, in specie flussi reddituali, capacità a sostenere perdite, consistenza patrimoniale. Tutti i contenuti del sito hanno solo scopi didattici, educativi e informativi. Gli argomenti riguardano l’analisi fondamentale e tecnica, i commenti sui mercati, la casistica operativa, piani di trading, ecc., ma non forniscono segnali di acquisto o vendita sui vari strumenti finanziari, né indicazioni per la gestione diretta o indiretta del capitale di terzi. Pertanto, chi legge i contenuti del sito riconosce la propria esclusiva responsabilità delle eventuali e successive azioni. Le informazioni finanziarie presenti nascono da conoscenze ed esperienze personali degli autori, che conducono inevitabilmente a valutazioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Tutti i contenuti sono quindi passibili di errori di interpretazione e valutazione, come avviene per qualsiasi opinione personale. È possibile che chi scrive sia direttamente interessato in qualità di risparmiatore privato all’andamento dei valori mobiliari trattati in questo sito e svolga attività di trading o investimento in proprio sugli stessi strumenti citati, e quindi si trovi in conflitto di interesse con i lettori. Si ricorda che i rischi di perdite legati all’attività di trading possono essere molto elevati e arrivare ad azzerare il capitale impiegato. L’investitore deve considerare attentamente i rischi inerenti all’attività di trading e investimento alla luce della propria situazione finanziaria. Infine, si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della L. 62/2001 poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Riteniamo che le immagini utilizzate a corredo dei post siano di pubblico dominio. Qualora invece dovessero essere coperte da diritti siete pregati di avvertirci (info@investireinmegatrend.it) e provvederemo a rimuoverle immediatamente.