“Si sopravvalutano i cambiamenti dei prossimi due anni e si sottovalutano quelli dei prossimi 10”: lo ha detto Bill Gates, fondatore di Microsoft. Insomma, si sta parlando dei cosiddetti Megatrend. Gli esperti di Capital Group hanno preso sul serio questa considerazione e provato a immaginare i cambiamenti che avranno luogo nel panorama degli investimenti nel prossimo decennio.
Ecco di seguito quelli che riguarderanno la tecnologia.

La domanda di cloud è elevatissima. “Abbiamo avuto una crescita di due anni in due mesi”, ha dichiarato Satya Nadella, CEO di Microsoft, riferendosi alla grande accelerazione della domanda di servizi cloud durante la pandemia. Con una spesa di circa 3,7 trilioni di dollari per la tecnologia dell’informazione globale, anche un aumento moderato delle aziende che passano al cloud potrebbe avere un impatto enorme sui risultati per i leader di mercato. Anche in questo caso le barriere all’ingresso, i costi di commutazione e gli effetti dell’ecosistema sono significativi, quindi saranno favorite le società con una posizione consolidata, come AWS di Amazon e Azure di Microsoft.

I nuovi leader dei mercati emergenti. Molte aziende nei Paesi Emergenti passeranno da emulatori a innovatori. Alibaba e Baidu sono state spesso definite come ‘Amazon cinese’ o ‘Google cinese’, ma in realtà hanno sviluppato e localizzato la loro tecnologia, crescendo in maniera diversa rispetto agli Stati Uniti. I nuovi operatori di successo potrebbero esplodere più rapidamente di alcune società in circolo da più tempo, probabilmente anche prima che diventino conosciuti al di fuori dei mercati locali.

L’intelligenza artificiale scatenerà la prossima rivoluzione tecnologica. Il machine learning è già intorno a noi. Dal riconoscimento vocale all’accertamento delle frodi, le applicazioni sono moltissime e i computer diventano ogni giorno più intelligenti ed esperti.

Le auto a guida autonoma potrebbero dominare le strade. L’intelligenza artificiale sta inoltre trainando i progressi nei veicoli senza conducente. Attualmente gli umani guidano per 25mila miliardi di chilometri ogni anno. Ci sono grandi implicazioni per l’uso del territorio, il consumo energetico, il settore immobiliare, il modo in cui le città sono progettate, davvero per tutto. Un mondo in cui auto senza conducente dominano le strade suona come fantascienza al giorno d’oggi, ma quel momento potrebbe essere più vicino di quanto molti potrebbero pensare: le basi sono già state gettate e non ci sono ulteriori svolte tecnologiche da compiere.

Il nuovo libro Investire nei megatrend del futuro descrive gli scenari di investimento legati ai megatrend, quelle grandi trasformazioni sociali che nel lungo periodo cambiano in modo sostanziale la società, la vita delle persone e il modo in cui i diversi attori economici producono e scambiano beni e servizi.

Identificare in anticipo questi potenziali cambiamenti strutturali e investire nelle trasformazioni in essere è determinante per posizionare i portafogli su opportunità di crescita a lungo termine.

Il volume, con un linguaggio accessibile anche ai “non addetti ai lavori”, conduce un’analisi approfondita delle varie trasformazioni in atto, individuando i settori industriali che possono sfruttare al meglio queste tendenze.

I due autori presentano 20 scenari d’investimento e analizzano, sotto il profilo economico-finanziario, oltre 400 società quotate, fondi, ETF e certificati al fine di costruire adeguati portafogli tematici, adatti a tutti gli investitori.

Acquista la tua copia su
Amazon.it, Feltrinelli.it, Hoepli.it, IBS.it