L’analisi del prezzo di uno strumento finanziario può essere eseguita con diversi tipi di grafici. I più comuni sono quelli lineari, che rappresentano il solo prezzo di chiusura, e i grafici a candele giapponesi che ampliano l’informazione aggiungendo i valori di apertura, massimo e minimo.

Esistono altri grafici meno noti al pubblico che abbinati alle corrette tecniche di lettura danno un vantaggio competitivo ai professionisti. Alla sfida asiatica l’Occidente risponde con la tecnica di analisi a grafici Point & Figure, usati con successo nelle sale trading istituzionali da decenni, ma quasi sconosciuti dai risparmiatori privati che si dilettano con l’analisi tecnica.

Per colmare questa lacuna, vi consiglio il corposo libro (500 pagine) di Jeremy Du Plessis dal titolo “The Definitive Guide to Point and Figure: A Comprehensive Guide to the Theory and Practical Use of the Point and Figure Charting Method” pubblicato dall’importante editore Harriman House, solo in inglese ma molto facile da leggere e da capire.

L’autore, capo analista della società di software finanziario per sale trading Updata e massimo esperto di Point & Figure, guida il lettore dai primi passi all’uso creativo della tecnica, dimostrandone la validità a distanza di 150 anni dalla sua nascita.

Giusto per darvi un’idea di cosa parliamo, qui sotto trovate lo stesso titolo analizzato con le candele giapponesi e con il Point & Figure utilizzando la mia piattaforma di analisi preferita, TradingView. A sinistra vediamo il grafico a candele giapponesi su scala mensile dal 2012 a oggi di Unicredit, mentre a destra vediamo lo stesso titolo con il grafico Poit&Figure. Si nota subito la pulizia del grafico che è composto da sequenze di “O” e di “X” che si sviluppano secondo un preciso calcolo che viene spiegato dal libro.

Il Point & Figure è infatti slegato dal fattore tempo, caratteristica che lo rende interessante sia per graficizzare il prezzo di uno strumento finanziario sia per disegnare in modo alternativo alcuni indicatori tradizionali (indici di forza relativa, indicatori cumulativi come l’On Balance Volume, oscillatori RSI e Momentum) che sono meno soggetti a falsi segnali se visti con il Point & Figure.

Nelle decine di casi presentati l’analisi del trend, lo sviluppo dei pattern di inversione e il calcolo dei target acquistano significatività rispetto alle tecniche dipendenti dall’asse del tempo.

Infine, l’autore ci invita ad applicare sui grafici Point & Figure medie mobili, Bande di Bollinger e sistemi di trailing stop come si fa sui grafici tradizionali. 

Concludendo, un libro di altissimo livello tecnico e di grande attualità, dal peso importante (500 pagine) acquistabile su Amazon a un prezzo scontato di 40 euro in edizione digitale (contro il prezzo pieno di 69 euro) e 60 euro in edizione cartacea (contro il prezzo pieno di 110 euro). Immancabile per l’analista e l’investitore serio, vale ogni euro speso!

Per chi volesse sperimentare il Point & Figure utilizzando un software all’altezza del libro, ovviamente c’è la piattaforma TradingView. Se questa recensione vi ha incuriosito, vi invito a leggere l’estratto gratuito e poi ad acquistare il libro in formato cartaceo o ebook su Amazon cliccando il link o usando il visore qui sotto.

AIUTACI A COPRIRE LE SPESE ACQUISTANDO SU AMAZON!
Per mantenere il sito senza pubblicità e ad uso gratuito spendiamo molti soldi. Aiutaci a coprire le spese di gestione comprando su Amazon attraverso i link che trovi nell’articolo. A te non costa niente di più, e una piccola percentuale del tuo acquisto ci verrà girata sul nostro conto affiliazione.



TI PIACE IL SITO e il suo DATABASE?

Se ti piace il sito e lo trovi utile, prima di continuare la lettura, aiutaci in questo progetto di educazione finanziaria con una piccola donazione per coprire le spese di gestione e mantenere il sito senza pubblicità. Clicca sul bottone o su questo link. GRAZIE!


Di Andrea Forni

Co-founder di questo sito. È autore e coautore di libri e analisi sui temi dell'economia, della finanza e dei megatrend oltre a centinaia di articoli pubblicati dal 1989 a oggi da primarie riviste, quotidiani e siti tra i quali: Borsa & Finanza, Advisor, Trader's Magazine, Bollettino Associazione Banche Popolari, Sf Rivista di Sistemi Finanziari, Parabancaria, ITForum News. E' iscritto all'OCF (Organismo dei Consulenti Finanziari) e detiene la certificazione internazionale IFTA CFTe.

error: ATTENZIONE: IL CONTENUTO DI QUESTO SITO E' PROTETTO E NON COPIABILE!!