Il tema dell’economia circolare sta diventando una tematica importante nel campo dell’economia e degli investimenti. E rientra nel campo dei trend climatici e ambientali.

I fondi di investimento

A testimoniarlo, ad esempio, sono i vari fondi di investimento incentrati su questo trend. Sono almeno sei le case di gestione che ne annoverano uno in portafoglio: Anima, BlackRock, Bnp Paribas, Candriam, Decalia, RobecoSam.

Nei giorni scorsi BlackRock ha annunciato che il suo fondo BlackRock Circular Economy Fund, lanciato a ottobre 2019, ha già raccolto oltre 900 milioni di dollari.

“Il fondo ha elaborato un sistema per individuare le società che meglio contribuiscono alla lotta contro i cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità e l’inquinamento da plastica” spiegano dalla società.

Il fondo investe infatti in società che spiccano nei mercati azionari in generale grazie alla loro esposizione al sempre più importante tema dell’economia circolare.

“Un approccio allo sviluppo economico concepito per fornire vantaggi alle aziende, alla società e all’ambiente” spiegano.

Il forum di economia circolare

Sul tema dell’economia circolare, a Milano, all’Università Cattolica e Triennale Milano, il prossimo 27 e 28 ottobre, si terrà la seconda edizione di Re-Think, forum italiano dedicato. Qui il link per iscriversi.

I trend economici

“Re-think vedrà riuniti alcuni tra i maggiori esperti sul tema dell’Economia Circolare, da aziende e startup ad enti di ricerca ed altre istituzioni che stanno lavorando a importanti progetti di economia circolare e sostenibilità ambientale” spiega Francesco Castellano, fondatore e presidente di Tondo, organizzazione no-profit internazionale.

Saranno quattro le macro-aree approfondite, agri-food, città, materiali e tecnologie: centrali per il ripensamento di nuovi modelli di sviluppo basati sul riutilizzo e la riduzione degli sprechi. “Rappresentano i trend che nel prossimo futuro vedranno l’Economia Circolare in larga espansione, grazie anche al nuovo Green Deal europeo, un piano d’azione volto a rendere l’Europa il primo continente ad impatto climatico zero”.

Chi interviene al forum

Aziende, start-up e istituzioni saranno protagoniste della due giorni. A testimonianza del fatto che ormai sta diventando una tematica importante nel campo dell’economia e degli investimenti. Qui sotto l’elenco.

I partner ufficiali dell’evento: Intesa (Gruppo IBM), Esselunga, Università Cattolica del Sacro Cuore e due delle sue alte scuole (ALTIS e ALMED); Cittadellarte Fashion B.E.S.T-Fondazione Pistoletto.

I patrocini: oneroso quello di Fondazione Cariplo. Non onerosi di Commissione europea, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ASviS, Comune di Milano, Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza, Lodi.

In agenda con delle storie molto importanti spiccheranno anche Matrec, NeoruraleHub, Novamont, OECD, A2A, Aquaporin, Seluxit, Small Revolution, Physee, Iren, Ricehouse, Intesa Sanpaolo Innovation Center, Eni, CNR, Alisea, Circle Economy, Enel X.

Prometeo del gruppo Adnkronos è il media partner di questa edizione, a sostegno di una cultura economica sempre più circolare. Triennale Milano è hosting partner dell’evento.