L’ampio comparto dell’idrogeno è in fermento e dopo quella di LGIM, ora da VanEck arriva in Borsa un Etf sull’economia dell’idrogeno.

Si tratta del VanEck Vectors Hydrogen Economy UCITS ETF (Isin: IE00BMDH1538), che investe a livello globale in società che generano il fatturato principalmente nel settore dell’idrogeno: produttori di idrogeno, di celle a combustibile, società del settore dell’elettrolisi. La tematica rientra nei megatrend climatici e ambientali.

L’economia dell’idrogeno

Pensando al cambiamento climatico, sempre più governi di tutto il mondo si stanno impegnando per ridurre drasticamente le emissioni di CO2 o addirittura creare un’economia senza carbonio. L’idrogeno, in quanto fonte di energia pulita, è visto come una parte importante della soluzione e come vettore energetico del futuro.

La società di consulenza McKinsey prevede che l’idrogeno svolgerà un ruolo importante in settori come la navigazione, il trasporto pubblico, la produzione di acciaio e il riscaldamento degli edifici e lo stoccaggio di elettricità.

La Commissione europea ha incentrato i piani per la transizione energetica sull’idrogeno e vuole avere almeno 40 gigawatt di elettrolizzatori, gli impianti di produzione di idrogeno, disponibili entro il 2030. Mentre il 2050 è l’anno in cui molte grandi economie hanno l’obiettivo di essere a impatto zero per quanto riguarda la CO2.

L’Etf di VanEck

Secondo la società, l’Etf è attualmente quello con la maggiore focalizzazione sull’idrogeno e ha l’obiettivo di fornire agli investitori la più accurata rappresentazione del settore. “Abbiamo lavorato per la soluzione di investimento più mirata nel settore dell’idrogeno, differenziandola rispetto a quelle con un’esposizione più ampia oggi disponibili”, ha spiegato Martijn Rozemuller, Head of Europe di VanEck.

L’Etf si concentra sulle società che generano almeno il 50% del proprio fatturato nel settore dell’idrogeno o che lo faranno nel prossimo futuro. E considera anche le società di celle a combustibile e di gas industriali.

“In questo modo, gli investitori possono essere sicuri che il proprio investimento sosterrà principalmente società che si concentrano sull’energia del futuro, basata sull’idrogeno”, dichiara Dominik Schmaus, Product Manager di VanEck.

L’Etf di VanEck sull’economia dell’idrogeno è quotato all’EtfPlus di Borsa Italiana.

Altri articoli sull’idrogeno e sui prodotti gestiti

Massimiliano Malandra

Di Massimiliano Malandra

Co-founder di questo sito. Analista fondamentale e quantitativo, socio Aiaf e giornalista professionista dal 2002. Esperto di approccio risk parity. Autore di vari libri.